E’ partita una sperimentazione sui treni regionali per controllare e contingentare il numero dei viaggiatori presenti a bordo e permettere di viaggiare in sicurezza.

Si tratta di una rivoluzione nel trasporto regionale che prevede un biglietto specifico per il treno scelto, in vendita finché il convoglio non ha raggiunto, in base alle prenotazioni dei viaggiatori, la sua capienza massima. Con la prenotazione del posto a sedere il viaggiatore sale solo sul treno che ha scelto e prenotato.

Tramite app e sul sito web e self service, sarà possibile controllare in tempo reale la disponibilità di posti sul treno prescelto. Il posto non è assegnato e la prenotazione è gratuita.

 

Riapertura frontiere extra-UE

Riapertura frontiere extra-UE

L’ Unione europea ha riaperto le frontiere a 15 Paesi extra-Schengen: Cina, Algeria, Australia, Canada, Georgia, Giappone, Montenegro, Marocco, Nuova Zelanda, Ruanda, Serbia, Corea del Sud, Thailandia, Tunisia e Uruguay.

Restano esclusi Usa, Brasile e Russia.

Continua a leggere

Stop al bagaglio a mano in volo

Stop al bagaglio a mano in volo

Dal 26 giugno, a bordo degli aerei che volano nei cieli italiani, non sarà più possibile portare il bagaglio a mano.

L’Ente nazionale dell’aviazione civile ha deciso che su tutti i voli nazionali e internazionali (in arrivo o in partenza dal nostro Paese), «per ragioni sanitarie» non è più consentito l’utilizzo delle cappelliere. Pertanto trolley e borsoni dovranno essere messi in stiva, mentre a bordo sarà possibile salire solo con qualche piccolo effetto personale, come borse o zaini di dimensioni ridotte in modo da poterli collocare sotto il sedile di fronte.

 

In riferimento alle ultime disposizioni relative all’accesso dei turisti nelle varie regioni d’Italia per prevenire e contrastare la diffusione epidemiologica del Covid-19, vi invitiamo a visionare i link delle pagine ufficiali delle regioni Sardegna, Sicilia, Calabria e Puglia in modo da poter essere sempre aggiornati nel caso di spostamenti.

Continua a leggere

Dopo mesi difficili e che non dimenticheremo mai finalmente i matrimoni stanno tornando! La pandemia di coronavirus ha costretto tante coppie di sposi a rimandare le nozze e a cambiare i loro programmi ma ora la fase 3 è iniziata e abbiamo bisogno di ri-emozionarci di nuovo.

E’ arrivato anche il momento di ripensare il viaggio di nozze: non c’è delusione più grande di dover cancellare o rimandare a data da destinarsi un viaggio sognato, realizzato su misura e progettato da tempo nei minimi particolari… noi lo sappiamo bene.

Continua a leggere

Una collezione di viaggi pensati per scoprire le meraviglie del nostro Paese, in tutta sicurezza e nel rispetto delle attuali normative. Tutte le uscite previste avranno in comune le seguenti caratteristiche:

  • Numero dei partecipanti: max 10-15 persone
  • Trasporto: treni alta velocità con trasferimento in esclusiva dalla stazione all’hotel e viceversa
  • Alloggio: nei punti più centrali delle città, in alberghi o strutture similari di pari categoria
  • Visite guidate: presenza delle migliori guide turistiche da noi selezionate per tutto il tour e auricolari “whisper” in dotazione per tutte le visite
  • Musei e monumenti: sempre inclusi nel prezzo una serie di visite interne ai più importanti musei/monumenti del luogo

Un’esperienza unica per scoprire in un modo nuovo e diverso i tesori dell’Italia, con un forte impatto artistico e culturale, in tutta sicurezza, evitando gli assembramenti e le situazioni di caos ed instaurando nuove amicizie.

Continua a leggere

Riapertura agenzia: 3 Giugno 2020

Riapertura agenzia: 3 Giugno 2020

L’Agenzia Viaggi riaprirà al pubblico con i consueti orari a partire da Mercoledì 3 Giugno 2020. 

La proprietà ha deciso di non riaprire dal 18 Maggio perchè mancano i presupposti per poter organizzare viaggi e turismo:

  • circa l’80/90% dei voli non è operativo
  • le crociere sono sospese fino a data da destinarsi
  • i big Tour Operator hanno proseguito con la cancellazione delle partenze fino al 30 Giugno (con riserva di estenderle ulteriormente)
  • le regole sul distanziamento sociale (che noi condividiamo e riteniamo doverose) non permettono di organizzare viaggi in comitiva
  • non sono autorizzate le visite guidate e gli ingressi a musei/monumenti sono contingentati e gestiti individualmente
  • i ristoranti non hanno la possibilità di accogliere comitive

Confidiamo che alla data di riapertura molte delle condizioni sopraelencate saranno migliorate e si potrà tornare a lavorare senza particolari limitazioni ed incertezze.

Riteniamo insensato proseguire nella vendita ai ns. Clienti di pacchetti di viaggio e servizi che poi si tramuteranno in voucher o richieste di rimborso.

Si comunica altresì che in tutti i viaggi organizzati da New Travel Group e cancellati per Coronavirus è stato predisposto a tutti i clienti il rimborso in denaro evitando di utilizzare i voucher. Una scelta che denota una forte solidità aziendale anche in un momento così stressante per l’economia turistica e di cui New Travel Group può farne vanto. 

Infine ricordiamo che l’Agenzia è sempre operativa in modalità di “tele-lavoro” e ci potete contattare ai ns. recapiti telefonici, whatsapp e email.

Bonus vacanze: cos’è?

Il bonus è un contributo economico fino a 500 euro da spendere in soggiorni in Italia presso tutti i villaggi turistici, hotel, campeggi, Bed&Breakfast e agriturismi in possesso del codice Ateco 55.

Chi può richiederlo e a quanto ammonta?

Il credito è destinato alle famiglie che hanno un Isee inferiore a 40 mila euro ed è erogato in base al numero dei componenti del nucleo familiare:

  • 500 euro per chi ha un figlio a carico
  • 300 euro per nuclei familiari con due persone
  • 150 euro per i singoli.
Come e quando va utilizzato?

Il bonus vacanze può essere utilizzato dal 1º luglio al 31 dicembre 2020. La spesa deve essere effettuata in un’unica soluzione presso un’unica struttura ricettiva in Italia e verrà corrisposto per l’80% sotto forma di sconto immediato mentre per il restante 20% verrà rimborsato a posteriori sotto forma di detrazione dall’imposta sul reddito.

Esempio pratico: una famiglia che ha diritto al bonus di 500 euro prenota un hotel dove il conto totale per l’alloggio è pari ad € 1.500,00. Il cliente otterrà subito uno sconto di 400 euro dall’hotel (quindi viene stornato l’80% del valore del bonus di competenza al fornitore) e dovrà saldare all’hotel la cifra di € 1.100,00. Successivamente al cliente in fase di dichiarazione dei redditi sarà rimborsata la cifra di € 100,00 (il rimanente 20% del bonus a carico del cliente).

Eccezioni e discrezionalità

Le strutture ricettive e le agenzie di viaggi non sono obbligate ad accettare tale bonus. Vale il principio di discrezionalità. Quindi è preferibile informarsi a riguardo prima di fare la prenotazione.

Sono escluse da tale bonus tutte le prenotazioni derivanti da piattaforme web (ad es. booking.com, trivago, expedia, airb&b).